OSTEOPATIA E GRAVIDANZA


18 / Maggio / 2020

Il corpo della donna lungo tutto l’arco della vita è sottoposto a notevoli cambiamenti.
La gravidanza, ad esempio, è un particolare momento che può essere vissuto dalla donna nell’arco della sua età fertile, durante il quale il corpo femminile deve subire dei cambiamenti necessari per consentire al bambino di crescere durante i 9 mesi.
L’aumento del peso, la crescita dell’utero richiedono dei cambiamenti obbligatori a livello della postura della donna e possono portare alla comparsa di diversi dolori come: mal di schiena, pubalgia, sciatalgia, dolore alle gambe, mal di testa, stitichezza.

Qual è il ruolo dell’Osteopata?
L’Osteopata attraverso delle tecniche manuali dolci, può aiutare il corpo della futura mamma ad adattare i cambiamenti a cui andrà incontro durante i 9 mesi di gestazione, aiutando la mamma a ritrovare un equilibrio che le consenta di vivere serenamente questa fase della vita.

Nel caso in cui la mamma presenti dei dolori insorti durante la gravidanza, l’Osteopata può essere un valido aiuto per cercare di alleviarli, con il solo uso di tecniche manuali.
I dolori più frequenti riferiti dalle future mamme sono:

  • Dolore lombare,
  • Sciatalgia
  • Dolore cervicale
  • Dolori e gonfiore alle gambe
  • Mal di testa
  • Reflusso e bruciore allo stomaco
  • Stitichezza

Il trattamento osteopatico può rivelarsi utile, anche in assenza di sintomi, per preparare il bacino e la schiena della mamma ad affrontare il travaglio e il parto in maniera più “naturale” possibile.

LE TECNICHE UTILIZZATE DALL’OSTEOPATA
Il tipo di tecniche che verranno utilizzate dall’Osteopata dipenderanno dalla tipologia di paziente e di sintomi riferiti dalla paziente.
Nel caso di donne in gravidanza l’Osteopata tenderà a scegliere una serie di tecniche dolci e di posizioni che risultano “comode” per la donna e che non mostrano nessuna controindicazione per il bambino.